Timidezza

Dolce damigella, la vedo sempre tutta sola,

ma la vergogna mi vieta ogni parola.

Nascosto dallo scuro mantello, le porgo questa rosa

che, nel linguaggio dei fiori, non è certo poca cosa.

L’accetti, la prego soave damigella, e non sarà più sola.

Foto: Carnevale di Venezia 1988

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...