Racconto in sequenza numerica (4, 2, 5, 7, 7, 5, 13, 3, 9, 11, 6, 9, 3, 8, 3, 5, 2)

Era il nefasto 2020.

Annus horribilis.

Così venne, dai più, definito.

Un ignoto virus si diffuse nel mondo.

L’umanità, atterrita, fu colta di sorpresa.

Incapace di combattere, si fermò!

Niente più feste, balli, cene, incontri, strette di mano, niente abbracci né baci.

Isolati e soli.

Non si stringevano più a sé i propri cari.

Ora rappresentavano il supremo pericolo, gli untori, i veicoli del morbo.

Il virus aveva ucciso l’amore.

“Nonno! Come è poi riuscita l’umanità a salvarsi?”

Ha accolto il virus.

Da millenni già conviveva con batteri e germi.

Doveva solo abbracciarlo.

“Lui” divenne così meno aggressivo.

Sopravvissero insieme.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...